Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

Stop ai pensieri

 

La paziente che conosco da diverso tempo, operata più volte in neurochirurgia, oggi sta meglio, ma non ho potuto darle Reiki perché avevo già tre persone in lista: due donne ed un uomo. Tutte e due le donne sono della stessa stanza della ragazza di cui parlavo ieri, piangeva tanto ma con il Reiki si è calmata. Mi è stato detto che oggi era tranquilla e addirittura sorrideva prima di andare in sala operatoria. La donna che ha ricevuto Reiki per prima deve essere operata alla colonna vertebrale, non conosceva il Reiki e avendo inizialmente compreso che si trattasse di massaggi rilassanti, aveva rifiutato. Quando però con la caposala le abbiamo spiegato che il Reiki non aveva nulla a che fare con nessun tipo di manipolazione, ha detto di si.  È stata per lei un'esperienza unica, non credeva ci si potesse rilassare così tanto. Oltre a percepire l'energia sotto forma di calore, ha visualizzato dei bellissimi giardini, probabilmente facilitata dalla musica Reiki di sottofondo. Tornata in stanza ha parlato alla sua compagna, la quale poco prima aveva già accettato di provare, assicurandole che ne valeva veramente la pena, si trattava di una disciplina molto valida e piacevole. La paziente in questione è una giovanissima donna cinese, operata due volte in pochi giorni per tre ernie del disco. Anche lei mi ha ringraziata tantissime volte per ciò che le ho donato, mai prima di oggi aveva provato sensazioni così belle, l'energia ricevuta non solo l'ha rilassata, ma si è anche sentita liberata, come se avesse dei pesi da buttare via. Ha visualizzato inoltre un bellissimo bosco, che le ha anche fermato i pensieri, cosa che non le riesce mai nella vita di tutti i giorni.
Terzo ed ultimo trattamento ad un ragazzo già operato alla cervicale, è stato un po difficile trovare la posizione giusta, ma ci siamo riusciti. Anche per lui bellissime sensazioni, leggerezza e rilassamento, inoltre è così entusiasta che vuole parlare del Reiki alla sua ragazza.
Chi come me cerca incessantemente di diffondere il Reiki sfruttando qualsiasi opportunità per parlarne o trasmettere energia, sa cosa significa essere felice e a volte anche addirittura entusiasta dei bei momenti vissuti quando accadono cose così belle. 
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto