Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 83 visitatori e nessun utente online

Se lo faccio esco prima?

 

Da poco tempo è arrivata in reparto una nuova infermiera, non vede l'ora di provare il Reiki. È difficile ritrovarsi negli stessi giorni ed orari, è successo oggi, ma c'erano tre pazienti in attesa del Reiki e visto che loro hanno la precedenza, dovrà aspettare un'altra occasione.
Primo trattamento di oggi ad una donna operata per un neurinoma del nervo acustico. Ha accettato il Reiki molto volentieri lasciando lì i parenti, i quali hanno promesso di attendere il suo ritorno dopo la fine del trattamento. Il Reiki è stato piacevole l'ha rilassata e messa di buon umore.
Secondo trattamento ad una donna arrivata oggi pomeriggio, che dovrà essere operata alla colonna vertebrale. Non aveva mai provato il Reiki, ma per un certo periodo di tempo ha praticato yoga. Il trattamento energetico è stato di suo gradimento, l'ha rilassata piacevolmente, in particolare alla testa, dove ha sentito l'energia entrare in profondità.
Terzo ed ultimo trattamento ad un giovane uomo operato qualche giorno fa alla colonna vertebrale. Non conosceva nessun tipo di tecnica energetica, ma è stato subito disponibile a provare, quando mi sono avvicinata al suo letto per presentarmi, in maniera scherzosa ha detto: "Se lo faccio esco prima?" ed io altrettanto scherzosamente ho risposto: "Chissà! ". Ovviamente non posso promettere nulla in tal senso, ma posso senz'altro assicurare al paziente che sarà una cosa piacevole. Anche lui ha apprezzato molto l'energia ricevuta, il Reiki gli ha regalato una bella sensazione, un benessere profondo.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.