Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 66 visitatori e nessun utente online

Esattamente un anno fa...

Ieri in reparto non c'era moltissima gente, parecchi pazienti erano usciti,  ed alcuni letti erano ancora vuoti. Tra i pazienti che ho trattato la settimana scorsa è ancora in reparto la pittrice decoratrice, nè ieri nè oggi ha potuto alzarsi dal letto, quindi non ha potuto ricevere Reiki. Altra paziente che in realtà era uscita ma è rientrata gironi dopo, è la donna che ho trattato mercoledì. Ricordate che avevo spiegato il Reiki ai parenti? La donna ha battuto accidentalmete la testa a casa, il colpo le ha causato un piccolo ematoma che le causa tra l'altro anche problemi alla vista, niente di grave il problema si risolverà nel giro di pochi giorni. Sempre ieri, tra un trattamento e l'altro ho fatto una bella chiacchierata con i genitori della donna, e ho dato (questo lo hanno detto loro) una bella lezione di "positività", sono felice di aver trasmesso qualcosa, anche i parenti hanno bisogno di essere sostenuti.

Successivamente ieri ho potuto dare Reiki ad un uomo che oggi è andato in sala operatoria per un neurinoma del nervo acustico, in passato aveva già provato dei trattamenti energetici, per meglio specificare lo Shiatsu, quindi ha provato molto volentieri il Reiki. Ha sentito calore ovunque ed una sensazione generale di benessere, non so se la settimana prossima lo troverò ancora in reparto, se vorrà sarò lieta di donare altro Reiki. Sempre ieri ho trattato una donna che era stata operata a gennaio per un meningioma spinale, inizialmente si è sospettato un'infezione, ma potrebbe essere soltanto un problema di guarigione interna un pò lenta,  per questo le hanno attaccato un apparecchio per drenaggio che dovrebbe risolverle il problema. Non poteva stare distesa a pancia sopra ma si è messa di fianco e a pancia in giù, così le ho potuto fare il trattamento completo. La donna ha gradito molto, ha sentito calore anche in parti del corpo che non stavo trattando in quel momento e ha percepito l'energia sugli occhi anche se tenevo le mani distanti dal volto. Oggi l'ho rivista, aveva appena tolto il busto quindi non ha potuto seguirmi per il Reiki, però ha voluto il mio bigliettino da visita, andrà a leggere tutto ciò che scrivo a proposito del volontariato in ospedale.

A proposito di questo: oggi è un giorno speciale per me, esattamente un anno fa 2 marzo 2015 ho iniziato il mio volontariato Reiki nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma, da tempo ormai mi sento di famiglia con il personale medico ed infermieristico, e poter essere di aiuto con i pazienti mi rende veramente felice.

Oggi pomeriggio un uomo doveva operarsi per un'ernia al disco, c'era ancora qualche ora di attesa, visto che la sala operatoria era occupata dal paziente che ho trattato ieri, così gli è stato proposto da un'infermiera di sottoporsi ad un trattamento Reiki. L'uomo apparentemente era tranquillo, ma evidentemente c'era qualcosa a livello profondo visto che già dalla mattina aveva mal di testa. Mentre parlavamo prima del trattamento, ha cominciato ad avere anche dolori di stomaco, era diventato bianco in volto, l'ho fatto stendere subito  e dopo un paio di minuti ho cominciato a donargli Reiki, sicura che ne avrebbe tratto dei benefici. Al termine del trattamento era decisamente soddisfatto, anche se inizialmente era scettico: il mal di testa era ancora presente, ma stava meglio e muoveva anche meglio il collo, visto che ha problemi alla cervicale.

La seconda persona a ricevere Reiki è stata una donna anziana che domani verrà operata alla testa. Non aveva capito bene cosa le stessi per fare,  ma l'ho tranquillizzata dicendole che non usavo nessuna attrezzatura e niente medicinali, quindi male non le potevo fare, al massimo non avrebbe sentito nulla. Prima di inziare mi ha chiesto di fare una cosa veloce perchè era stanca, ma è stato proprio con il Reiki che in realtà ha recuperato le forze. A fine trattamento era più che sorridente e come l'uomo che avevo trattato prima, mi ha detto di aver percepito il calore benefico delle mani. Anche oggi due bei risultati e dalla prossima settimana si ricomincia.

Due giorni fa ho pubblicato sulla mia web radio Onda Reiki la prima parte di una bellissima intervista con il mio amico Nino Fausti, Master Reiki a Santi Cosma e Damiano (LT). C'era tanto da dire, quindi ho dovuto dividere l'intervista in più puntate, nei prossimi giorni pubblicherò le altre tranches, intanto questo il link della prima: https://www.spreaker.com/…/nino-fausti-master-reiki-parte-p…

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto