Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 106 visitatori e nessun utente online

Non arrendersi mai

 

In reparto ho trovato ancora la donna con l'ematoma alla testa, causato accidentalmente quando era tornata a casa. Sta meglio, ma ha ancora bisogno di cure. Oggi per la prima volta è riuscita ad alzarsi dal letto e a mettersi seduta sulla sedia a rotelle. Poi per poter ricevere Reiki l'ho portata nell'altra stanza, si è stesa sul lettino, piano piano con tanta forza di volontà ce l'ha fatta, ed il trattamento le ha dato i suoi benefici anche questa volta. Prima di darle Reiki ho chiacchierato ancora con i genitori, ed ho conosciuto anche il figlio. Ho raccontato loro altre cose di me, sempre a livello di salute di quando ero bambina. Ne ho passate tante, ma come ho ripetuto a loro ed alla figlia "volere è potere", la forza si trova dentro di noi, è una risorsa fondamentale e ce l'ha anche chi crede di non averla. La differenza sta nel fatto che, chi ne è consapevole tira fuori la forza più velocemente, chi invece non lo è trova più difficoltà. Il segreto sta nel non arrendersi mai, qualunque cosa accada.

La seconda paziente a cui ho dato Reiki è stata una giovane donna che sarà operata domani per un'ernia cervicale. Sta decisamente male, la patologia le causa parecchi problemi, indossa anche un collarino rigido, per cercare di stare un pochino meglio. Ciò che la preoccupa però è la paura  dell'intervento, volendo analizzare la parola "preoccuparsi" si capisce subito che letteralmente è "occuparsi prima". La domanda quindi sorge spontanea:  ma a che serve se non possiamo fare nulla? In quei momenti siamo in mano ai medici e dobbiamo fidarci, loro fanno il loro lavoro al meglio, ma per affidarsi,  deve entrare in gioco il "coraggio", solo con questo possiamo contrastare la paura. A fine trattamento la paziente era rilassatissima, ha sentito molto calore, mani piacevolmente calde che le trasmettevano calore, anche dove le ho tenute un pochino sollevate. Mi ha assicurato che tornata a casa si informerà sul Reiki, ne sono veramente felice. Con un solo trattamento quest'energia benefica l'ha conquistata, e pensare che non lo conosceva,  mi ha seguita in stanza solo perchè consigliata dalla sua compagna di stanza!!!

A domani per altri aggiornamenti, intanto per chi non l'avesse ascoltata, vi ricordo l'intervista pubblicata ieri su Onda Reiki alla mia Master Reiki di primo e secondo livello, questo il link: https://www.spreaker.com/user/ondareiki/anna-laura-chierichetti-master-reiki.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto