Love = Reiki

La paziente che ieri aveva chiesto Reiki per oggi (la donna  che mi aveva ricordato più volte il numero del suo letto), si è sottoposta molto volentieri al trattamento. Come spesso accade mentre dono energia, mi soffermo a guardare l'abbigliamento delle persone. A volte trovo delle magliette con delle scritte veramente carine come quella di oggi che riportava questa frase: "Everything is Love.... Love is Everything" ovvero "ogni cosa è Amore... Amore è ogni cosa". Allora tra me e me ho detto: visto che l'Amore in tutte le sue forme è il motore (quindi l'Energia) che fa girare il mondo, posso paragonarlo (e noi reikisti lo facciamo spesso) al Reiki (quindi l'Energia).

Risultato Amore= Reiki.... Ergo la frase modificata si presenta così: "Ogni cosa è Reiki... Reiki è ogni cosa"

A metà trattamento purtroppo,  la caposala è venuta a bussare alla nostra porta. La paziente doveva sottoporsi ad una tac di controllo (la settimana scorsa era stata operata per una stabilizzazione della colonna), quindi ho dovuto terminare in tutta fretta il trattamento. Comunque la donna ha gradito lo stesso, ha sentito un piacevolissimo calore rilassante, domani probabilmente uscirà quindi non avrò più occasione di vederla.

La seconda donna che ha ricevuto Reiki è una paziente della Corea del Sud che domani verrà operata per una ciste alla testa. Conosceva già il Reiki, pensavo lo avesse provato nel suo paese, ma è qui in Italia da tantissimi anni, ed è qui che lo ha scoperto. Si era fatta fare tempo fa alcuni trattamenti da una sua amica, ma ha ricevuto Reiki solamente da seduta,  per non più di quindici minuti ogni volta. Inizialmente ha ipotizzato che il mio Reiki fosse diverso, le ho spiegato che è lo stesso, solo che da seduta è un trattamento veloce, che si fa solitamente per chi non può stendersi , oppure ha poco tempo. Il beneficio ovviamente è stato maggiore, ci si rilassa di più se si è distesi, ed a fine trattamento mi ha ringraziata tantissimo. Se è ancora in reparto martedì prossimo si farà trattare ancora.

Ancora una donna la terza persona alla quale ho dato Reiki, si tratta di una delle due donne che ieri non potevano alzarsi, già operata alla testa giorni fa. Oggi anche se con il deambulatore è venuta nella stanza per ricevere Reiki, così le ho potuto fare un trattamento completo. Prima di andare in stanza però ho cominciato a spiegare qualcosa del Reiki davanti ai suoi parenti, in particolare la figlia era curiosa di sapere cosa fosse. Ho spiegato tutto a grandi linee e l'ho indirizzata al mio sito internet per ulteriori approfondimenti. La donna a fine trattamento mi ha detto che le ha fatto molto bene, e che ho un dono. Le ho spiegato che non è un dono, che tutti possiamo diventare reikisti, basta volerlo e frequentare dei corsi. Non ha escluso che ci penserà, anche lei difficilmente sarà ancora in reparto la prossima settimana, ma sono contenta di aver almeno seminato un pò di curiosità, il Reiki si diffonde anche così...

 

 

 

 

  • cristalli.jpg
  • foto 300 dpi.jpg
  • guarigione.jpg
  • poesia1.jpg
  • reiki1.jpg
  • vite-precedenti2.jpg

chi è online

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

Cerca