Che meraviglia!

Unico articolo questa settimana prima della pausa natalizia. Nel pomeriggio di ieri un solo trattamento Reiki ad una ragazza di diciassette anni operata alla colonna vertebrale dopo una caduta da cavallo. Piuttosto sofferente aveva difficoltà ad alzarsi agevolmente dal letto, ma anche tanta voglia di provare il Reiki, nulla poteva fermarla. Si è così rilassata che non aveva più voglia di alzarsi dal lettino, con voce flebile mi diceva: "io resto qui, ci vediamo domani mattina". Quando le ho detto che il giorno dopo sarei tornata, si è affrettata a fare una richiesta: "per favore anche domani!" quando poco dopo, la mamma ha notato il volto rilassato della figlia, ho ricevuto da lei sinceri ringraziamenti ed un grande sorriso. 
Aria di festa in reparto questo pomeriggio come si può vedere dalla foto, e mio ultimo giorno di volontariato per quest'anno, anche io ho bisogno di una pausa natalizia. La ragazza che ha ricevuto Reiki ieri, oggi è stata dimessa a sorpresa, quindi niente bis, sono certa ne conserverà un bel ricordo.
Primo trattamento ad una donna che lo aveva già ricevuto due volte la settimana scorsa prima dell'intervento. Ieri era una giornata no per lei, quindi abbiamo rimandato ad oggi. Appena qualche minuto dopo aver iniziato il trattamento è arrivato il portantino, cercava proprio la signora per portarla a fare una tac di controllo. Per fortuna dietro mia richiesta ha accettato di tornare in seguito, la signora era proprio tesa per la tac quindi nel frattempo un buon Reiki poteva solo farle bene. 
Secondo trattamento ad una donna appena entrata, domani sarà operata alla cervicale. Tesa anche lei perché oltre all'intervento si preoccupava pure per l'anestesia. Solitamente, mi ha raccontato a fine trattamento, lei è una che non si rilassa mai, neanche dall'estetista riesce a rilassare le mani durante la manicure. Mi ha detto: "che meraviglia! " ha proprio ragione il Reiki è qualcosa di meraviglioso.
Terzo ed ultimo trattamento al ragazza tunisino che è lì da diverse settimane, hanno deciso di fare una revisione della ferita in sala operatoria ed ora sembra tutto a posto. Credo sia arrivato al quarto trattamento Reiki, ogni volta per lui ricevere energia è una vera gioia.
Torno in ospedale il 7 gennaio 2020, quindi per i nuovi racconti vi dò appuntamento al prossimo anno. Prima di allora pubblicherò solamente una mia riflessione sulla diffusione del Reiki in Italia. Buone feste a tutti. 
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

  • cristalli.jpg
  • foto 300 dpi.jpg
  • guarigione.jpg
  • poesia1.jpg
  • reiki1.jpg
  • vite-precedenti2.jpg

chi è online

Abbiamo 31 visitatori e nessun utente online

Cerca