Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 110 visitatori e nessun utente online

Fantastico!

Oggi a Roma, ma già da qualche giorno a questa parte, c'è meno caldo, quindi è stato meno faticoso andare in ospedale. Sono giunta a destinazione prima del solito, ma anziché entrare in reparto mi sono accomodata su una panchina sotto gli alberi, ad ascoltare le cicale. Arrivata in neurochirurgia mi sono subito stati comunicati i candidati per il Reiki, quindi senza perdere tempo ho iniziato il giro. Oltre i tre prenotati ci sarebbe stata anche un'altra paziente che la scorsa settimana, aveva ricevuto due trattamenti Reiki prima dell'intervento, purtroppo per mancanza di tempo ho dovuto rimandare a domani.
Prima paziente di oggi una giovane donna proveniente dalla Calabria che deve subire un intervento alla testa. Di poche parole sia prima che dopo il Reiki, la donna ha comunque affermato di aver gradito il trattamento, l'intenso calore percepito l'ha fatta rilassare molto.
Secondo trattamento ad una donna che dovrà essere operata alla testa tra due giorni. In realtà ci conoscevamo già, aveva ricevuto Reiki da me nel 2015 in occasione di un altro intervento sempre alla testa. Purtroppo io non mi ricordavo di lei in quattro anni di volontariato ho visto tantissima gente, impossibile memorizzarli tutti. Rispetto al 2015 la donna ha percepito meno calore, ma l'effetto rilassamento c'è stato anche stavolta, è il risultato che conta. Si è prenotata anche per domani.
Terzo trattamento ad un uomo che domani mattina deve essere operato alla testa dal primario. In realtà non è stato lui a scegliere il Reiki, glielo ha praticamente imposto la compagna che lo conosce da tanti anni, ha praticamente fatto da cavia per una sua amica della Sardegna che doveva fare pratica con la tecnica. L'uomo era decisamente agitato per l'intervento anche perché non ha mai avuto problemi di salute in vita sua. Quando al termine gli ho chiesto un parere su quanto ricevuto ha detto: "In una parola, fantastico!". Non voleva più alzarsi dal lettino ed ha aggiunto: "Si può ricominciare? ". Era così contento che non sapeva come ringraziarmi, ma a me basta solo l'entusiasmo delle persone per essere felice.
Ci sono persone al mondo che non capiscono perché ci sono individui che scelgono di fare volontariato. È molto semplice rispondere a questo interrogativo: nel fare bene agli altri siamo noi volontari i primi a beneficiarne. L'apertura di cuore nutre l'anima mentre diffidenza, rabbia, paura e quanto altro irrigidiscono il cuore. Sarà per questo che sono in aumento le patologie cardiache? Forse non è l'unica causa, ma di certo le emozioni contribuiscono in maniera determinante!
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto