Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 221 visitatori e nessun utente online

Ora accendo la radio

Ieri (2 maggio) ed oggi i miei due pomeriggi per il Reiki in ospedale. Poco movimento anche questa settimana, meno pazienti ricoverati, meno interventi. Mi è sembrato di capire che da domani ricominci il solito ritmo. Tra ieri ed oggi un totale di tre trattamenti: uno ieri (un uomo)  e due oggi (entrambe donne).
L'uomo di ieri, già operato alla colonna vertebrale e piuttosto grande di età, non aveva nessuna idea di cosa potesse essere il Reiki, nè tantomeno riusciva a capire il concetto di energia. Pertanto ho improvvisato, e per spiegargli la connessione all'energia vitale da trasmettere al soggetto interessato, ho fatto un esempio che ha compreso al volo. Gli ho detto che è possibile collegarsi all'energia universale un pò come si fa quando si accende la radio, si cerca la stagione giusta, si ascolta la trasmissione ed al termine si spegne l'apparato. Questa spiegazione gli è piaciuta molto, la sua tensione iniziale dovuta all'incognita Reiki si è dissolta ed ha sperimentato volentieri. Mi ha avvisata però che lui difficilmente si abbandona, quindi gli sarebbe stato difficile rilassarsi per ricevere al meglio l'energia che gli avrei trasmesso. A fine trattamento inizialmente mi ha detto di non aver sentito nulla, poi è venuto fuori che ha sentito molto calore e che comunque era un pò meno teso di prima. A volte il cervello parte in automatico, dando delle risposte senza neanche provare ad ascoltarsi, questo accade quando siamo convinti di essere nella mente e di non aver modo di sperimentare niente altro che i nostri pensieri. Ovviamente, e sottolineo per fortuna, non è affatto così!
Quest'oggi due trattamenti Reiki a due donne, tutte e due in lista per l'intervento.
La prima era in attesa di essere chiamata in sala operatoria per essere operata di ernia del disco, ma visto che l'intervento della mattina si stava prolungando più del previsto, c'è stato tempo di fare un trattamento. Non è stato possibile però farle in trattamento completo, visto che il dolore non le permetteva di stare agevolmente distesa sul lettino, pertanto ho optato per un trattamento Reiki veloce da seduta. La donna ha sentito molto calore sulle spalle, che le è salito sul volto istantaneamente, poi sul petto e sullo stomaco (in questi ultimi due punti ha un pò di problemi). Tutto sommato per un trattamento veloce è più che accettabile, si sentiva bene ed era soddisfatta.
La seconda donna oggi a ricevere Reiki invece si era già sottoposta ad una seduta con me circa un anno fa, in occasione di un intervento alla testa. Non mi ricordavo di lei, forse anche perchè  il look dei suoi capelli era decisamente diverso da quello di oggi. Domani ha un altro intervento alla testa, un anno fa sapeva già che sarebbe arrivato il momento di togliere un meningioma, sarà operata dal primario. L'anno scorso aveva ricevuto un solo trattamento Reiki durante la degenza in reparto, ed è stato post operatorio. Questa volta l'esperienza del Reiki è stata prima dell'intervento, ma a quanto pare l'effetto è stato molto simile. Sia l'anno scorso che oggi ha avuto un buon effetto sulla schiena, punto nel quale soffre un pò per altri problemi. Molto probabilmente sarà ancora lì martedì prossimo, pertanto potrà ricevere un nuovo trattamento.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto