Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 116 visitatori e nessun utente online

Il Reiki piace sempre di più

Questo pomeriggio sono arrivata qualche minuto prima del solito, e sono andata subito nella stanza dei due uomini calabresi di ieri. L'uomo anziano è stato trasferito, come da programma, al centro per la riabilitazione. L'altro invece, che ieri aveva un mal di testa insopportabile, oggi stava decisamente meglio, non vedeva l'ora di fare un altro trattamento. Prima di iniziare mi ha detto che dopo il trattamento di ieri, si è perfino addormentato. Il Reiki allentando la tensione per il dolore gli aveva conciliato il sonno, beh per uno che aveva così male alla testa, è un gran bel risultato. Oggi proprio perchè stava meglio, si è concentrato di più sulle sensazioni trasmesse dal corpo, ha percepito vibrazioni ovunque. E' tornato in stanza più che soddisfatto, ma si è messo a giocare al cellulare per evitare di addormentarsi di nuovo anche questo pomeriggio, al fine di poter riposare meglio stanotte.

Per la seconda seduta di Reiki c'è stata la donna che la settimana scorsa è stata operata per un neurinoma. In totale ha ricevuto tre trattamenti uno prima dell'intervento e gli altri due in due giorni di seguito ieri ed oggi, a qualche giorno di distanza dall'operazione. Ogni volta l'esperienza con il Reiki è stata diversa e piacevolissima, ma non dico altro, la paziente mi ha rilasciato l'intervista che potrete ascoltare nei prossimi giorni, dopo la pubbicazione su radio Onda Reiki.

L'uomo al quale ieri non ho potuto dare Reiki perchè stavo per andare via, oggi stava poco bene, aveva fatto la radio e non riusciva proprio ad alzarsi dal letto. Cambio di programma quindi, visto che è arrivata una richiesta di Reiki da un paziente che è appena rientrato in ospedale, a causa di una infezione post intervento. L'uomo  operato circa tre settimane fa, era andato in riabilitazione, ma ogni giorno stava sempre peggio, così è dovuto tornare in reparto. Aveva ricevuto già due trattamenti Reiki uno prima e l'altro post intervento, e quando ha sentito che l'uomo ha dovuto rifiutare il trattamento (sono nella stessa stanza) ha colto al volo l'occasione chiedendomi subito se gli potevo dare di nuovo energia. Ovviamente ho detto si, visto che il tempo per un terzo paziente ce l'ho sempre. Il paziente ha ricevuto Reiki veloce da seduto anche questa volta, in quanto ha difficoltà a stare sul lettino e soprattutto a voltarsi per via della ferita. Stavolta l'effetto è stato molto forte sulla testa, proprio per la tensione accumulata ultimamente per la notizia, non proprio gradita, sull'infezione in atto. Non so se lo troverò ancora la settimana prossima, spero che riesca a risolvere presto, perchè era proprio sofferente.

 

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto