Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 103 visitatori e nessun utente online

Il letto fortunato

Prima di iniziare i trattamenti Reiki sono andata a salutare la donna che ieri ha ricevuto un trattamento e che oggi pomeriggio doveva salire in sala operatoria per l'intervento alla cervicale. L'ho trovata serena e fiduciosa, circondata da parenti che con lei aspettavano l'ora X. La donna entusiasta del Reiki invece non ha potuto neanche oggi ricevere il trattamento, ha ancora difficoltà ad alzarsi dal letto.

Due donne oggi hanno ricevuto Reiki, tutte e due con un ottimo risultato. La prima è stata operata d'urgenza diversi giorni fa, dopo che l'avevano investita mentre lei camminava a piedi ed un'auto ha fatto retromarcia uscendo da un parcheggio senza guardare dietro. E' stata operata alla colonna vertebrale dal neurochirurgo che ha operato me a suo tempo, le ha dovuto sistemare una vertebra rotta. Il dolore era tanto, ma la donna si è concentrata sul piacevole calore emanato dalle mie mani, me lo ha detto quasi subito, dopo qualche minuto dall'inizio del trattamento. Mi sono soffermata particolarmente sulla parte operata, rimanendo un pochino di più del solito, ed ha funzionato perchè la paziente ha avvertito un netto miglioramento del dolore. Avrebbe voluto ricevere Reiki anche domani, ma io non ci sarò e con tutta probabilità la donna non sarà più in ospedale quando tornerò in reparto la settimana prossima.

La seconda paziente è stata è la donna che ieri avrebbe voluto sottoporsi alla seduta, ma non aveva ancora avuto il permesso del medico di alzarsi. E' stata una gradita sorpresa perchè parlando ho scoperto di conoscerla già. Lei si ricordava di me perchè tre anni fa quando ero ricoverata per togliere il meningioma alla testa, nella mia stessa stanza era ricoverata anche sua madre. La stanza era composta da quattro letti, tre dei quali purtroppo per quasi tutto il tempo che sono stata lì (poco meno di tre settimane) sono stati occupati sempre dalle stesse pazienti. Il quarto letto invece lo chiamavamo "il letto fortunato" perchè le donne che prendevano posto lì, tempo quattro, massimo cinque giorni, venivano dimesse. Mi ha fatto piacere rivederla anche se non mi ricordavo di lei, è stato un pò come tornare ad un "momento chiave" della mia vita. Quando l'esistenza ti mette davanti a problemi di una certa natura come una "malattia importante" spesso c'è una svolta nella propria vita, com'è successo a me. Il Reiki ha fatto ingresso nella mia vita proprio allora, ed è  per questo che ancora oggi anzichè dolermi per quanto mi è accaduto. non faccio altro che benedire il mio tumore, ogni cosa arriva per un motivo, e non sempre le cose sono brutte come sembrano. Il trattamento alla donna è andato più che bene, era rilassatissima tanto da non volersi più alzare dal lettino, il dolore sulla parte operata è diminuito, quindi massima soddisfazione per aver ricevuto Reiki. Da tempo leggeva di questa tecnica e voleva provarla: quale momento migliore per provarlo se non in un momento di bisogno e ricevuto da chi si è conosciuto tempo fa? Alla fine abbiamo chiacchierato un bel pò, ne aveva bisogno ed è per questo che non ho avuto tempo di vedere se c'era qualcun altro intenzionato a ricevere Reiki. Si vede che oggi qualche parola spesa in più a favore di qualcuno, era meglio che dare Reiki a qualche altro paziente. Una bella esperienza anche oggi, sicuramente da ricordare.

 

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto