Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 166 visitatori e nessun utente online

Mi mette le mani qui?

 

Si rientra nel vivo delle attività in reparto, pertanto oggi ho potuto donare Reiki a due pazienti donne che saranno operate domani. 
La prima tra le due aveva appena appreso di avere un tumore alla testa non è chiaro ancora di quale natura, almeno così le hanno detto. Quando hanno operato me si sapeva già che era di natura benigna lo avevano dedotto dalla risonanza magnetica, a prescindere da ciò non è facile accettare che dovranno aprirti la testa, quindi so benissimo come possano sentirsi i pazienti in attesa di intervento. La donna ovviamente era tesa, mi aspettavo comunque lo fosse di più, durante il trattamento ho percepito che somatizza molto a livello dello stomaco, anche in corrispondenza della massa ho sentito un insolito fastidio sulle mie mani. Il trattamento per lei è stato piacevole anche se non si è rilassata più di tanto. Ne ha tratto beneficio soprattutto alla schiena, dove era tesa per via di una cifosi accentuata. 
Secondo ed ultimo trattamento di questo pomeriggio ad una donna di Lecce che domani sarà operata dal primario per un neurinoma del nervo acustico. Una scoliosi importante, scapole curvate in avanti, decisamente tesa su tutto lo scheletro, segno del duro lavoro di tutta una vita. Speravo di esserle almeno un po' di aiuto per allentare anche solo minimamente tutte le sue tensioni, ma il risultato è andato oltre ogni aspettativa. A fine trattamento mi ha preso le mani dicendomi: "me le mette qui?" contemporaneamente le indirizzava verso il suo fianco destro, dolorante già da ieri. Dopo qualche minuto ho terminato stavolta definitivamente il trattamento, la donna era così entusiasta per quanto ricevuto, che mi ha abbracciata stretta stretta accompagnando anche con baci, ringraziamenti e tanti auguri per la una vita felice. Ricevere questi apprezzamenti migliorano di molto anche le giornate peggiori, quindi se avete voglia di sentirvi così, pensate seriamente se il volontariato può fare anche a caso vostro. Non smetterò mai di dire che il volontariato fa bene sia a chi lo fa che a chi riceve.
Prima di andare via intervista all'infermiera Loredana una Oss - operatore socio sanitario, che è arrivata in reparto da poco tempo e che ha ricevuto Reiki circa due mesi fa. Come al solito l'intervista sarà fruibile tra due o tre giorni sulla mia web radio Onda Reiki. 
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto