Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online

Poi mi dirà!

Nel secondo pomeriggio di Reiki in neurochirurgia ho donato un trattamento bis ad una persona che lo aveva ricevuto ieri, più un trattamento a chi deve affrontare un intervento domani.
La caposala era già andata via, così sono stata presentata ad una paziente da un'infermiera. La donna è in Italia da cinque anni, proviene dalla Romania, domani sarà operata alla colonna vertebrale. Nessuna voglia di provare il Reiki, non aveva neanche letto il foglio informativo che le avevano consegnato al momento del suo ingresso in ospedale. L'infermiera però è riuscita a convincerla dicendole tra le altre cose: "vada poi mi dirà!". Ho dato poche spiegazioni sul Reiki, in certi casi è meglio passare subito al dunque. La paziente ha percepito calore soprattutto sulla schiena, guarda caso proprio dove deve essere operata. A mio avviso la quantità maggiore di Reiki è arrivata a ginocchia e piedi, la donna mi ha confermato che in effetti ha problemi anche in quei punti, proprio per via della schiena.
Secondo ed ultimo trattamento di oggi all'uomo che ha moglie e figlia praticanti Reiki. Durante la seduta di ieri il paziente ha abbinato al Reiki la respirazione, oggi invece ha optato per un mudra. Per chi non lo sapesse "mudra" è un termine sanscrito che significa “sigillo”. Particolarmente usati nello yoga per pratiche meditative, si tratta di gesti simbolici con le mani e le dita, c'è da aggiungere che facilitano il flusso di energia attraverso il corpo. Il mudra adottato dal paziente era quello del gesto "Om". L'uomo ha percepito più energia alla testa, tutto sommato rispetto a ieri, oggi stava decisamente meglio. Si muoveva ancora con le stampelle, ma piu agevolmente. Probabilmente proprio per questo l'energia ricevuta oggi ha avuto esito diverso da ieri.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto