Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

Una cosa indescrivibile

 

Oggi non è stato possibile fare alcun trattamento a nessuna delle tre donne che hanno ricevuto Reiki ieri pomeriggio, questo perché hanno dato precedenza a tre uomini che non lo avevano mai provato prima.
Il primo paziente era il nipote di uno dei neurochirurghi che hanno ricevuto Reiki da me nel corso di questi anni di volontariato. L'uomo era già stato operato alla testa per un aneurisma, non conosceva il Reiki, ma si è fidato dell'infermiere che glielo ha proposto, così mi ha seguita volententieri. Il Reiki gli ha donato un buon rilassamento, ha sentito molta energia sulla schiena che era un po' contratta.
Secondo paziente un uomo anziano che deve essere operato alla testa. Seguiva le mie spiegazioni sul Reiki come se stesse ascoltando qualcosa di alieno, ma alla fine si è dovuto ricredere. Il calore percepito è stato benefico, soprattutto ben evidente su ginocchia e piedi dove ha sentito - è stata una sua definizione - "come un fuoco".
Terzo uomo a ricevere Reiki un paziente della stessa stanza di chi lo aveva preceduto. È venuto dalla Calabria per farsi operare al nervo del trigemino, il Reiki lo ha lasciato senza parole. Ha sentito che il calore gli penetrava all' interno del corpo, in particolare sulla zona dei polmoni, guardacaso infatti è un grande fumatore ha sentito un senso di sollievo come se respirasse meglio. Appena toglievo le mani sentiva freddo, come se quel calore benefico lo abbandonasse, tornando quindi ad essere soddisfatto appena poggiavo le mani in un altro punto. Ha detto del Reiki che è una cosa indescrivibile, qualcosa che bisogna provare per capire. Abbiamo parlato dell'utilità di averlo in tutti gli ospedali a sostegno di pazienti infermieri e personale medico, tutti ne trarrebbero beneficio. L'uomo sarà operato domani, probabilmente martedì prossimo lo ritroverò in ospedale.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto