Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 48 visitatori e nessun utente online

Un calore dolce

Accoglienza più che calorosa questo pomeriggio in reparto. Tra gli altri c'era l'infermiera Daniela che era presente all'evento del lancio del mio libro "Reiki il dono". Mi ha detto di aver letto il libro tutto di un fiato, alcune delle cose che ho scritto le ricordava, poichè era di turno quando sono accadute. Lei è una delle infermiere che più degli altri si accorge quando un paziente ha ricevuto Reiki: nota sempre che dopo il trattamento hanno una postura più eretta. Avrebbe voluto ricevere un trattamento oggi, ma i pazienti ovviamente hanno la precedenza, quindi avendo donato Reiki a tre persone, non c'è stato il tempo. Stessa richiesta da parte dell'infermiera Enza la prima tra il personale infermieristico a ricevere Reiki all'inizio del mio volontariato in reparto, ci sarà modo nelle prossime settimane di accontentare anche lei.

E veniamo ai trattamenti di oggi: due donne ed un uomo.
La prima tra tutti, una dolcissima ottantenne operata alla schiena, probabilmente domani è in uscita. Mentre le facevo il trattamento mi ha detto: "che bel calore, un calore dolce..." si è rilassata moltissimo, si sentiva leggerissima. Mentre ritornava in stanza ha detto alla donna che deve operarsi domani alla testa che valeva la pena provare. La paziente in realtà aveva già detto alla caposala di volerlo fare, ma dopo le rassicurazioni della donna, mi ha seguita anche più volentieri.
Il trattamento Reiki l'ha rilassata oltre ogni aspettativa, ha apprezzato così tanto la musica Reiki di sottofondo, da essersi trovata con gli occhi della mente in un meraviglioso giardino zen con l'acqua che scorreva. Non voleva alzarsi più dal lettino e neanche riaprire gli occhi.
Terzo ed ultimo trattamento ad un uomo venuto a Roma dalla Sicilia, per essere operato alla cervicale. Decisamente ansioso proprio per l'intervento previsto per domani pomeriggio, si è reso conto che con il Reiki la tensione si è placata. Felicissimo di aver provato mi ha ringraziata tantissimo, mi piacerebbe potergli dare Reiki anche domani prima dell'intervento, chissà se ci sarà il tempo di farlo.
N.B. Dal 25 ottobre 2018 esce in tutte le librerie il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni. E'già prenotabile online su Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita, potete comunque ordinarlo, anche se non lo trovate esposto tra i libri dello stesso settore.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto