Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 58 visitatori e nessun utente online

Aneddoti Reiki

 

È stato molto bello ritrovare gli infermieri dopo la pausa natalizia, auguri di buon anno ed abbracci con ognuno di loro. Unico giorno della settimana per il volontariato, ieri per motivi personali non sono andata, ho dato Reiki a tre persone: due donne ed un uomo.
Primo trattamento dell'anno ad una donna che domani deve essere operata per una stabilizzazione della colonna vertebrale. Inizialmente non aveva capito di cosa si trattasse, perché ha ricevuto informazioni sommarie da un'infermiera, ma quando la compagna di stanza le ha fatto leggere il foglio illustrativo sul Reiki, ha voluto provare. Per lei è stato molto piacevole, come una coccola, il calore benefico ha contribuito ad un buon rilassamento. Con la donna abbiamo parlato sia prima che dopo il Reiki, di pazienti ospedalieri che hanno espresso il loro apprezzamento nei modi più disparati, una sorta di aneddoti che mettono di buon umore ed a proprio agio, chi ascolta.
Subito dopo di lei, trattamento Reiki alla compagna di stanza che poco prima le ha dato il foglio illustrativo. La paziente è già stata operata giorni fa per un neurinoma del nervo acustico, a fine seduta mi ha detto di aver apprezzato molto. Ha percepito molto calore sul petto e sulla testa.
Ultimo trattamento ad un uomo appena arrivato in reparto, domani deve essere operato per un ernia del disco. Non conosceva il Reiki, ma era ben disposto a provare. Abbiamo fatto appena in tempo a terminare il trattamento che dei portantini hanno bussato alla nostra porta, cercavano proprio lui per portarlo in radiologia doveva fare una lastra al torace, è la prassi per chi deve affrontare un intervento. Ho avuto appena un minuto per il feedback finale, non ha avuto modo di dirmi molto, ma il trattamento è stato apprezzato, il calore è stato molto evidente sulla zona da operare.
Tutto sommato un buon pomeriggio, come al solito il Reiki viene apprezzato da tutti quelli che lo provano, in maniera più o meno evidente, ma comunque in maniera positiva.
Il 10 febbraio 2018 ci sarà a Roma, la seconda edizione del workshop "Il Reiki ai malati" per maggiori info seguire questo link: http://www.microportale.net/reiki/555-workshop-il-reiki-ai-malati-seconda-edizione. Per prenotarsi è necessario contattarmi in privato il prima possibile, la sala non è molto grande.

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto