Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 42 visitatori e nessun utente online

Ho tanto freddo

 

Tre trattamenti Reiki quest'oggi: due uomini ed una donna.
Il primo a ricevere Reiki è stato un uomo che domani mattina deve essere operato per un neurinoma del nervo acustico.  Il paziente proviene dalle zone terremotate intorno ad Ascoli Piceno, per fortuna da lui nessuna vittima ma tanti danni. Scettico inizialmente ha ammesso a fine trattamento di essere veramente rilassato e di aver percepito molto calore.
Subito dopo è stata una donna a ricevere energia, molto sofferente per il trigemino, ma anche per problemi alla cervicale. Tra due giorni deve essere operata proprio per il trigemino, a causa della tensione sul volto aveva difficoltà anche a parlare. Prima di iniziare mi ha detto "ho tanto freddo" così l'ho coperta per bene con la sua vestaglia ed ho chiuso la finestra. Anche se inizialmente era molto tesa, il trattamento Reiki è stato molto gradito, mi ha riferito di essersi sentita leggera come se si trovasse su una nuvola e mi ha ringraziata tantissimo per la bella esperienza, anche la sensazione di freddo era sparita. Il tempo le è decisamente volato molto in fretta, in effetti come diceva Einstein tutto è relativo. Tra i tanti aforismi di Einsten c'è questo che trovo molto significativo: "Il tempo è relativo, il suo unico valore è dato da ciò che noi facciamo mentre sta passando." In effetti il tempo passato a ricevere Reiki è piacevole,  quindi corre veloce.
Il terzo paziente a ricevere Reiki è stato un poliziotto di Trani accorso sul luogo del disastro ferroviario in Puglia il 12 luglio dello scorso anno. Era già stato operato per un'ernia del disco alcuni anni prima, la seconda ernia si è infiammata ancora di più forse a causa dello sforzo sostenuto per tirare fuori dalle macerie i passeggeri del treno. Ha cominciato a far male sin dalle primissime settimane dopo il disastro ferroviario, fino a dover scegliere di operarsi nuovamente, non solo di ernia, ma  dovrà subire anche una stabilizzazione della colonna vertebrale. Ha sentito distintamente il calore proveniente dalle mie mani, ma ha come avuto la sensazione che l'energia gli arrivasse da tutto il mio corpo. Anche il dolore era leggermente migliorato, dopo tutto l'aiuto che ha dato sul posto del disastro l'energia benefica dei Reiki, gli ha restituito una piccola coccola di benessere, meritatissima direi...

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto