Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 33 visitatori e nessun utente online

Non ci posso credere...

Un buon inizio di settimana in ospedale, oggi tre trattamenti in tutto.

Ho ritrovato Maria, la signora che è stata operata giovedì scorso alla colonna vertebrale, e che nei due giorni precedenti ha ricevuto due trattamenti Reiki. Per chi non avesse ascoltato l'intervista che mi ha rilasciato la settimana scorsa, questo il link : http://www.spreaker.com/user/ondareiki/intervista-a-maria-prima-dellintervento, ma andiamo con ordine...

Dalla caposala mi è stata indicata una paziente, che aveva veramente bisogno di Reiki, sia a livello emotivo che fisico. Operata alla colonna vertebrale la settimana scorsa, ha in corso un'infezione, ovviamente è risolvibile, ma nel frattempo bisogna fare attenzione. Anche io a fine trattamento ho dovuto lavarmi con il disinfettante, pur non avendo toccato la ferita. Abbiamo tentato di fare il trattamento completo, distesa sul lettino, ma non c'è stato verso. Soffriva troppo per il lettino duro e non riusciva neanche a stare distesa di lato, così ho optato per il trattamento veloce da seduta. Finalmente ha potuto rilassarsi e beneficiare del trattamento, mi ha detto che soffriva soprattutto alle gambe. In precedenza aveva fatto altri tre interventi alla schiena,  ed ormai le gambe avevano perso tonicità oltre ad essere doloranti. Solitamente si usufruisce del trattamento in silenzio con gli occhi chiusi e ascoltando una musica rilassante adatta per il Reiki, ma la paziente sentiva il bisogno di aggiornarmi momento per momento, sulle sensazioni percepite. Oltre alle posizioni classiche che si usano nel trattamento veloce, ho donato Reiki proprio sulle gambe, prima sulle cosce in varie posizioni (interne, esterne e centrali) mentre  intuitivamente le mie mani si spostavano da sole. Poi ho dato Reiki  sulle ginocchia, sui polpacci ed infine sui piedi. L'interno cosce era il punto in cui la donna assorbiva più energia, anche le mie mani vibravano e pizzicavano, ed in quei momenti lei diceva:  "non ci posso credere!" e poi aggiungeva "finalmente via quel dolore" e poi ancora "come sto bene!". La donna dorme poco, proprio per via del dolore, e visto che ora sta meglio, spero che riesca a riposare almeno stanotte, domani la vedrò ancora, si è prenotata per un nuovo trattamento. Era veramente soddisfatta e mi ha ringraziata tantissimo, è stata una bella esperienza anche per me.

Come secondo trattamento c'è stata Maria (la paziente dell'intervista) forse esce domani, e le ha fatto molto piacere poter beneficiare di un terzo trattamento Reiki. Stavolta le è stato  utile per il dolore alla gamba sinistra che oggi ha sforzato troppo per camminare. Quando sarà tornata a Cosenza, ha detto che cercherà qualcuno che faccia questo genere di trattamenti. Sostiene il Reiki possa essere un toccasana anche per i suoi  problemi di ansia, e con il tempo è certa  potrebbe anche fare a meno dei medicinali. Solitamente quando si crede veramente in qualcosa, con fede incrollabile anche i miracoli accadono, io glielo auguro di cuore.

Infine un trattamento ad un uomo che domani verrà operato per un neurinoma del nervo acustico. Ha gradito molto il trattamento, percependo altresì molto il calore delle mie mani, nelle varie posizioni adottate. Non so se lo rivedrò la settimana prossima, ma di certo se sarà ancora in reparto, replicherà...

 

 

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto