Il collarino rigido

Noi operatori sappiamo benissimo che l'energia vitale passa attraverso gli abiti e senza poggiare le mani, ma ieri ho potuto anche appurare che il Reiki passa - più che bene - nonostante la presenza di un collarino rigido (tipo quello che viene messo dopo un incidente) e tenendo debitamente lontane anche le mani allo scopo di evitare gesti fastidiosi al paziente. Sto parlando ancora della sig.ra Eleonora della quale vi ho parlato più volte nelle scorse settimane. Sta un pochino meglio, ma è ancora molto debole, e deve rientrare in sala operatoria per una seconda revisione della ferita che tarda a rimarginarsi. Il trattamento gliel'ho fatto mentre era seduta sulla sedia a rotelle, e lei stessa mi ha detto a fine trattamento di aver percepito tanta energia sul collo.
Tra gli infermieri c'è chi mi dice : "ma chi te lo fa fare a venire qui gratis, senza avere nessun rimborso spese e impiegare tanto tempo per giungere a destinazione, visto che abiti lontanissimo?
C'è solo una risposta che posso dare: quando si fanno le cose con il cuore non c'è alcuno sforzo, e poi la ricompensa io ce l'ho già: i sorrisi e i grazie di chi viene trattato con il Reiki, valgono più di ogni ricompensa materiale.

  • cristalli.jpg
  • foto 300 dpi.jpg
  • guarigione.jpg
  • poesia1.jpg
  • reiki1.jpg
  • vite-precedenti2.jpg