Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 201 visitatori e nessun utente online

Tutto ok

 

Finalmente oggi ho rivisto Katia  e l'ho trovata proprio bene. Ha solo un pò il volto gonfio dal lato dell'intervento alla testa, ma niente di rilevante. Le ho potuto fare solo un trattamento piuttosto breve, in quanto dovevano chiamarla da un momento all'altro per la Tac. Anche oggi ha gradito moltissimo il trattamento, le ha fatto bene anche in corrispondenza dei punti di sutura, che le tiravano un pò.

Come sempre accade quando qualcosa viene apprezzata, la voce tra i pazienti si diffonde, così dopo aver trattato solo per pochi minuti un'infermiera con problemi alla cervicale, ho incontrato in corridoio una signora, figlia di una donna ricoverata nella stanza di Katia. Praticamente mi ha ricoperto di complimenti, girava  voce che ho le mani d'oro: come riuscire a far comprendere chiaramente che il prezioso oro di cui parlano non è mio ma è il Reiki stesso? Io sono solo un mezzo, sicuramente un buon canale, ma l'energia vitale non è mia. La donna mi diceva che vorrebbe tanto far provare il trattamento alla mamma, le ho promesso che domani di certo sarà possibile, al momento però,  per il resto del pomeriggio a disposizione,  avevo in lista già altri due pazienti.

Il secondo paziente è stato un uomo già operato per un torcicollo, credo sia nato proprio con questa caratteristica. Oltre la testa inclinata, anche il resto del corpo ha una postura errata, inoltre ancora adesso ha degli spasmi. Di certo con una seduta di Reiki non si possono fare miracoli, ma il paziente si è veramente rilassato e alla fine del trattamento è sceso dal lettino muovendosi più agevolmente. Si farà trattare anche domani, segno che ha gradito molto.

Il terzo paziente, di nuovo un uomo. E' stato già operato alla schiena la settimana scorsa, ma la parte operata è poco sensibile, si teme una conseguenza permanente. Ha percepito il calore delle mani un pò su tutti i punti trattati in maniera uniforme ed ha definito il trattamento "piacevole".

Sto notando che gli uomini usano la parola "piacevole" e le donne "rilassante", strano no? Comunque sia sarò lì anche domani, questa settimana sembra piuttosto piena di persone interessate. Fa piacere a me per il Reiki,  e per l'immagine del reparto che ne esce vincente oltre che per l'assistenza, anche per il "qualcosa in più" dato dai trattamenti che metto a disposizione di tutti.

 

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto