Il Reiki ai malati

Stampa
Reiki

 

Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i pazienti. E' per questo che ora ho scelto di mettere a disposizione la mia competenza a favore di operatori Reiki che hanno voglia e/o necessità di dare energia ai malati (parenti, conoscenti, amici ecc.). Nei workshop che ho intenzione di organizzare possono essere acquisite importanti informazioni, utili per dare Reiki alle persone sofferenti entrando in empatia ed infondendo coraggio, ciò permette loro tra l'altro, di affrontare meglio le terapie mediche. Voglio precisare che non fornisco durante l'incontro informazioni su prassi da seguire per entrare in ospedale nè tantomeno a quali strutture rivolgersi semplicemente perchè non ne ho seguite: http://www.microportale.net/reiki/34-come-sono-riuscita-a-portare-il-reiki-in-ospedale . Nonostante inizialmente avessi timore di sbagliare, mi sono armata di voglia e coraggio, sono andata avanti con fiducia ed ottimismo, vincendo la sfida con me stessa. Non avevo nessun protocollo da seguire, nessuno che mi potesse affiancare per darmi consigli nell'immediato (il primario di neurochirurgia ha permesso solo a me di entrare in quel reparto per il vontariato) pertanto mi sono affidata alle mie sensazioni, momento per momento a seconda del tipo di persona/paziente e problema (anche di natura pratica) che si è presentato. Basandomi su questo principio con il tempo e l'esperienza ho anche capito cosa è meglio applicare a questa o quella situazione, scoprire come ascoltarsi per essere veramente utili e tanto altro.
Adoro prendermi cura delle persone, ormai non potrei più farne a meno, bisogna provare per credere. Ma cosa intendo dire con la parola "cura"? Il termine deriva dal latino "cura". Nella sua forma più antica cura in latino si scriveva "coera" ed era usata in un contesto di relazioni di amore e di amicizia. Cura significa premura, sollecitudine, diligenza, zelo, attenzione, delicatezza. Prendersi cura di un malato quindi, significa aiutarlo in tutti i modi possibili con affetto e dedizione. Se avete voglia di seguire questa strada, la mia esperienza può esservi utile, chi mi sta leggendo può sin da ora, mettersi in contatto con me, tramite Facebook o via email scrivendo ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. .
Inoltre è mia ferma intenzione aprire un centro olistico con il nome "LA PIRAMIDE DI ANGELA" per ora non ho i mezzi per concretizzarlo, ma sono certa che l'Universo sta cospirando a mio favore, perchè quando si fa qualcosa che fa bene a sè stessi ed anche agli altri... si vince sempre!