Eppure ero scettico!

Stampa
Reiki

Tre trattamenti anche oggi in reparto. Questa settimana era tutto pieno, quindi oggi spazio a pazienti nuovi, con nessuna possibilità di bis a chi ha ricevuto Reiki ieri.
La prima donna a ricevere Reiki è stata una paziente che già ieri voleva ricevere il trattamento, ma stavo andando via, così abbiamo rimandato ad oggi. Compagna di stanza della signora siciliana che ha ricevuto Reiki ieri, la donna in realtà ne aveva già sentito parlare, avendo letto alcune recensioni sul portale Qsalute. In quel sito è possibile lasciare opinioni su medici, ospedali e personale di supporto come ad esempio gli infermieri. In più recensioni, gli ex pazienti hanno nominato anche me, proprio perchè il Reiki in diverse occasioni è stato un valido sostegno.
La donna dovrà essere operata domani al trigemino, non mi è sembrata comunque molto in ansia, o forse stava solamente trattenendo le sue emozioni. A fine trattamento ha avuto la conferma di quanto letto su internet e dalla testimonianza della paziente siciliana, anche lei infatti ha tratto beneficio dal Reiki, in particolare ha percepito energia sotto forma di calore sulla testa sullo stomaco. Proprio sullo stomaco l'effetto è stato più evidente, ha sentito come se le si fosse tolto un peso e ha iniziato a respirare meglio.
Subito dopo è stato il turno di un uomo, già operato per un'ernia del disco. Ascoltava le mie spiegazioni iniziali, senza troppo interesse, tipico delle persone che non credono minimamente a cosa si sta dicendo. A fine trattamento però era veramente impressionato da questa tecnica, e mentre mi riferiva cosa aveva percepito, mi ha detto: "eppure ero scettico, proprio non credevo! Voglio dirlo a mia moglie, a lei servirebbe proprio!"
Terzo ed ultimo trattamento ad una paziente già operata anche lei alla colonna vertebrale. Si trattava di una donna piuttosto taciturna, ma fortunatamente si è sciolta un pò durante la conversazione iniziale, mentre spiego cosa è il Reiki e come si svolge la seduta. Questo ha permesso alla donna di sciogliere la tensione iniziale e poter apprezzare il trattamento. Non ha percepito miglioramenti sul dolore dovuto all'intervento, ma si è rilassata e la sensazione di calore è stata piacevole.