Leggera come una piuma

Stampa
Reiki

Pomeriggio tranquillo in ospedale, con due trattamenti Reiki: un uomo ed una donna.
L'uomo deve essere operato domani pomeriggio per un'ernia del disco. Non vede l'ora di operarsi per risolvere il problema, il livello del dolore è diventato insostenibile. Il trattamento gli è servito per rilassarsi, l'ansia da intervento era evidente, ma tendeva a nasconderlo anche a sè stesso. Ha sentito molto calore in tutte le parti del corpo, in particolare sull'intestino e sulla schiena. Si opera nel pomeriggio, forse sarà ancora in reparto quando arrivo,  se sarà possibile gli offrirò un altro trattamento prima di salire in sala operatoria.
Il secondo trattattamento Reiki è stato per una donna già operata alla testa per delle cisti. Era un pochino in ansia visto che dovrà affrontare la radioterapia. Non conosceva nessuna tecnica energetica, ma quando le ho spiegato  cosa fosse e come si sarebbe svolta la seduta, ha detto: "ma perchè questa cosa mi fa pensare al Giappone?" ed io "Beh ha indovinato!" Le ho detto che la parola Reiki è composta da due parole REI e KI, spiegandole anche il significato. Durante il trattamento aveva un volto disteso, segno che il Reiki era di suo gradimento, ed alla fine del trattamento ne ho avuto la conferma. Si sentiva leggera come una piuma, per lei è stata una bellissima esperienza, mi ha anche concesso una piccola intervista che pubblicherò sulla mia web radio "Onda Reiki" nei prossimi giorni. Domani è in uscita, quindi quando andrò nel pomeriggio non sarà più lì, avrebbe fatto volentieri un altra seduta.
Ci sarebbero stati altri due candidati per il Reiki, ma il paziente uomo era in un laboratorio in altro piano delll'ospedale per un esame, mentre la donna che deve essere operata domani si era allontanata dal reparto, per distrarsi un pò, forse in compagnia di parenti. Non mi è stato possibile attendere il suo ritorno, così sono andata via. Domani altro giro di trattamenti Reiki, che in fin dei conti ricarica anche me!