Cerca

Developed in conjunction with Joomla extensions.

chi è online

Abbiamo 52 visitatori e nessun utente online

Funziona e basta!

Oggi ho rivisto la donna iraniana che ieri per prima aveva ricevuto Reiki, il trattamento era stato efficace nel far diminuire il dolore alla testa. Oggi l'ho trovata proprio bene, la notte scorsa ha dormito per sei ore consecutive, anche se in maniera scomoda, con il letto per metà alzato, in modo da mantenerla seduta. Anche oggi ha preferito non stendersi sul lettino ed abbiamo fatto il bis del Reiki veloce da seduta, con ottimi risultati oltre che per la testa, anche per i dolori alla schiena, pure oggi mi ha riempito di grazie e di abbracci. Che dire, solo una semplicissima frase che mi ha risuonato molto leggendola ieri tra i commenti di chi mi segue, su un mio articolo nella pagina Facebook "Reiki in ospedale": FUNZIONA E BASTA! Non ha importanza il perchè, è il risultato che conta, e con il Reiki c'è sempre, a volte in maniera eclatante,  a volte in maniera semplicemente "molto rilassante". E' proprio questo che mi affascina del Reiki,  per ogni persona e per ogni situazione i risultati sono sempre diversi e a volte inimmaginabili.

La seconda donna a ricevere Reiki è stata una signora già operata per un neurinoma dell'acustico, che già ieri mi aveva detto di voler provare, è compagna di stanza della paziente iraniana. La donna stanotte non ha dormito, proprio perchè la sua compagna di stanza riposava in maniera "rumorosa"; dopo molti giorni che si dorme  poco e male,  è normale russare. Al termine del trattamente mi ha detto che le vertigini non sono passate, ma che si è rilassata molto. Mi stava dicendo di volerne fare un altro domani, ma per questa settimana non torno più in ospedale a donare Reiki.

Ci sarebbe stata anche una terza paziente da trattare con il Reiki, è la donna che oggi era in lista per essere operata alla cervicale. Avrebbe vouto fare il bis, ma l'hanno fatta preparare molto presto per l'intervento (doccia disinfettante e camice verde) e poi l'hanno lasciata più di un'ora in stanza ad attendere. Un vero peccato perchè il tempo per darle Reiki ci sarebbe stato, le avrebbe fatto bene, per fortuna mi è sembrata abbastanza tranquilla. Se non altro ho potuto salutarla ed infonderle un pò di ottimismo, anche cosi oltre che con il Reiki, si riescono ad aiutare le persone.

 

 

 

Cosa è il Reiki

REIKI è una parola giapponese composta da due sillabe REI e KI.  REI significa "Energia Vitale Universale" KI invece esprime "Energia che scorre nel Corpo" o "Forza Interiore". L’operatore

Leggi tutto

Fondamenti scientifici del Reki

  Le scoperte della fisica del ventesimo secolo hanno profondamente cambiato la visione della realtà naturale. La teoria della relatività di Einstein ha dimostrato che la materia è una forma di

Leggi tutto

Il Reiki ai malati

  Il Reiki fa parte della mia vita da qualche anno ormai, ed il volontariato nel reparto di neurochirurgia del San Filippo Neri di Roma mi ha permesso di sviluppare un'esperienza specifica con i

Leggi tutto

L'infinito... Reiki il dono

  L'evento di lancio di "Reiki il dono" è stato un grande successo, oltre ogni aspettativa. Il tutto curato nei minimi particolari dalla mia dolcissima amica Anna Maria Brazzo' che non ringrazie

Leggi tutto

Volontariato Reiki in ospedale...ma come?

  A marzo 2015 sono riuscita ad iniziare il volontariato Reiki in ospedale, moltissime persone da allora mi hanno chiesto come sono riuscita nell'impresa. Come spiego molto chiaramente qui http:

Leggi tutto