Developed in conjunction with Joomla extensions.

Ieri in reparto ho rivisto una donna che è stata ricoverata nell'ottobre del 2017 per essere operata alla cervicale, ora è lì per una stabilizzazione della colonna vertebrale. Non ho avuto tempo di farle un trattamento ieri, così oggi è stata la prima a ricevere Reiki. Durante il primo ricovero aveva ricevuto energia, credo dopo l'intervento, le era piaciuto molto, pertanto aspettava anche ora il momento per riprovare le stesse sensazioni. Anche stavolta il Reiki l'ha fatta rilassare, ha percepito molto calore anche sulla schiena nel punto dove deve essere operata e pensare che portava anche il busto!
Secondo trattamento alla sua compagna di stanza anche lei domani sarà operata alla colonna vertebrale. Aveva un bel mal di testa sia per ansia da intervento sia per il dopo: tempi di recupero, riabilitazione ecc. Il dolore si è attenuato notevolmente dopo il Reiki, non riusciva a credere che fosse vero, al momento del feedback finale a proposito del mal di testa ha detto: "Ma davvero? Com'è possibile?". Si era così rilassata che quasi non voleva alzarsi dal lettino.
Terzo ed ultimo trattamento ad una ausiliaria di reparto che da tempo voleva provare il Reiki. Ha anche fatto un corso base in riflessologia plantare quindi è molto favorevole a tecniche energetiche. Il trattamento le ha donato il riequilibrio energetico di cui aveva bisogno, pochi minuti sono bastati per farla stare meglio.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.