Developed in conjunction with Joomla extensions.

Oggi arrivando in reparto non ho avuto il tempo di chiedere chi tra i pazienti volesse provare il Reiki, poiché due infermieri mi hanno subito indicato una signora che occupa il letto numero uno. La donna è venuta a Roma da Brescia per essere operata alla testa, l'intervento è previsto per domani mattina. Non conosceva il Reiki ma aveva proprio bisogno di rilassarsi così appena ha letto il foglio informativo sul Reiki ha chiesto subito di poter ricevere energia. L'effetto rilassante c'è stato, era felicissima, abbiamo parlato di come sono arrivata al Reiki, del mio libro, mi ha fatto i complimenti per tutto quanto.
Secondo ed ultimo trattamento di oggi ad un uomo che domani pomeriggio sarà operato ad una vertebra che si è fratturata a causa di una caduta in casa per un giramento di testa. Conosceva il Reiki perché lo praticava una sua ex, quindi non c'è stato bisogno di spiegazioni. A fine trattamento mi ha fatto i complimenti  affernmando che con le mie mani posso tranquillamente ricaricare le pile. Abbiamo parlato di malattie, sdrammatizzando su ogni cosa anche lui come me di tanto in tanto si definisce un buffone di corte. Non ricordo come ma siamo anche arrivati a parlare di ipnosi regressiva alle vite precedenti, insomma una bella chiacchierata che ricorderò piacevolmente. Lo opereranno nel pomeriggio di domani chissà non ci sia il tempo per un trattamento bis prima di salire in sala operatoria.
Proprio per via delle lunghe chiacchierate di oggi non ho avuto il tempo di proporre il Reiki ad un terzo paziente, ma va bene così anche semplicemente chiacchierando si aiutano le persone a distrarsi.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.