Developed in conjunction with Joomla extensions.

Reparto piuttosto pieno ma pazienti poco disponibili a ricevere Reiki. Pertanto quest'oggi soltanto due trattamenti Reiki ad una giovane donna e ad un uomo.
La paziente era in attesa di essere trasferita ad altro reparto,fortunatamente non aveva bisogno di essere operata alla testa. Le ha fatto molto piacere poter ricevere energia, non aveva mai sentito parlare prima di Reiki. È rimasta particolarmente colpita dal calore percepito, soprattutto in determinati punti del corpo.
L'uomo che la settimana scorsa è stato operato per un neurinoma avrebbe voluto fare il bis, ma era in attesa di essere chiamato per la risonanza magnetica di controllo. Si è comunque prenotato per domani, ricorda ancora con piacere la bellissima sensazione percepita sul terzo occhio.
A ricevere Reiki è stato il suo compagno di stanza, anche lui operato per un neurinoma del nervo acustico. A seguito di un brutto incidente l'uomo si è fatto molto male alla testa, con la risonanza si sono accorti della presenza del neurinoma. Da anni aveva disturbi, ma neanche l'otorino era riuscito a capire che c'erano altre cause ai suoi disturbi. Un famoso proverbio dice che "non tutto il male viene per nuocere" se l'uomo non avesse fatto quella rovinosa caduta non avrebbe scoperto il neurinoma. Tutto ciò che ci capita anche e forse soprattutto "le cose spiacevoli" hanno un "perché " che a volte diventa un "per chi" come è successo a me: se non avessi sperimentato con successo gli effetti del Reiki su di me alla testa dopo l'intervento, è molto probabile che non avrei mai avuto voglia di portare questa tecnica energetica come volontariato in ospedale. L'uomo è stato più che felice di aver accettato il trattamento, si è così rilassato da arrivare a dire "avrei dovuto farlo prima mi farebbe servito". Molto calore percepito anche sulla schiena, visto che in queste notti dorme poco e male.
A domani per un altro racconto.
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.