Developed in conjunction with Joomla extensions.

Nel primo pomeriggio di volontariato in reparto mi sono state indicate due donne che domani devono essere operate. In particolare una delle due voleva assolutamente provare, si tratta di una ex infermiera del San Filippo Neri, non mi è stato detto però di quale reparto. È stata proprio lei la prima a ricevere il trattamento, domani sarà operata per un meningioma. Il tumore alla testa ha influito sul suo equilibrio, proprio per questo motivo un infermiere ha preferito farla andare con la sedia a rotelle. Il trattamento per lei è stata una bella scoperta ha sentito molto calore alla testa, ma anche alle gambe ed ai piedi che devono sostenere il peso elevato del suo corpo. Prima di tornare in stanza mi ha detto: "Raccolga delle firme, qui lei fa una cosa ottima. Merita di essere fissa qui, altro che volontariato! ".
Subito dopo, Reiki alla sua compagna di stanza che domani affronterà un intervento per una stabilizzazione della colonna vertebrale. Disponibile ma non troppo a ricevere Reiki, piano piano durante il trattamento si è lasciata andare. La sua poca disponibilità non era data da scetticismo, ma dal fatto che è sempre molto tesa, vive al massimo delle sue possibilità sia sul lavoro che altrove, si dedica molto agli altri, purtroppo trascurando se stessa. Il Reiki per fortuna è riuscita a farle staccare la spina, era più di buonumore.
Prima del terzo trattamento, passando in nel corridoio, vedo una donna che passeggia tranquillamente con le proprie gambe, di chi si trattava? Della paziente infermiera che domani deve essere operata! Il Reiki quindi le ha donato anche equilibrio e forza!
Visto che il Reiki non era stato proposto ad altri pazienti dalla caposala, come da richiesta dell'infermiere Alessandro di qualche settimana fa, gli ho fatto un trattamento Reiki giusto in tempo prima di Natale. Alessandro è sensibilissimo al Reiki, come sempre l'ho nuovamente esortato a prendere il primo livello. Gli piace molto, è portato per la tecnica quindi la domanda sorge spontanea: "Perché no?".
N.B. Il mio libro "Reiki il dono" edito dalla Om Edizioni, sulla mia esperienza di volontariato in ospedale, è facilmente reperibile. Chi vuole può prenotarlo negli stores online: Giardino dei Libri, Macrolibrarsi, Amazon ecc. Se vi recate alla vostra libreria preferita e non lo trovate, potete comunque ordinarlo.