Developed in conjunction with Joomla extensions.

​Questa settimana cambio di pomeriggi in ospedale ed un unico racconto, per un totale di quattro trattamenti donati ai pazienti del reparto.
Ieri due trattamenti, uno dei quali era una seduta bis.
La prima a ricevere energia una donna che oggi è in sala operatoria per un intervento alla colonna vertebrale. Piuttosto stressata ed in ansia, ha subito accettato di sottoporsi al trattamento, invogliata anche da una compagna di stanza che aveva già provato in precedenza. L'effetto sulla donna è stato veramente importante, al termine del trattamento si sentiva rilassata e contemporaneamente anche più positiva.
Secondo trattamento ad un uomo operato alla cervicale la settimana scorsa che aveva già ricevuto Reiki. Ha accettato volentieri di fare il bis, proprio perché aveva apprezzato molto la prima seduta. Prima di tornare in stanza ha voluto sentire la temperatura delle mie mani, constatando che non erano calde come durante il trattamento. Questo particolare gli ha suscitato un bel punto interrogativo al quale non sa dare una risposta.
Domani a Roma è festa si festeggiano i santi patroni  Pietro e Paolo, pertanto non ci sono pazienti in lista per intervento. I due trattamenti Reiki di oggi sono andati a due giovani donne entrambe operate per ernia del disco.
La prima non parlava bene italiano, ma ha capito perfettamente che le veniva proposto qualcosa di sicuro effetto benefico. Ne ha tratto beneficio ovviamente soprattutto alla schiena, quando si è alzata in piedi si sentiva meglio.
Situazione quasi fotocopia anche per la seconda paziente, una bella esperienza rilassante per tutte e due.
Non troverò nessuno di loro la settimana prossima quando tornerò in reparto quindi ci sarà altro giro altro regalo. Un dono veramente prezioso quello del Reiki, a me a suo tempo ha cambiato la vita, ora lo vivo con gioia giorno per giorno.