Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Il paziente di nome Pino è stato dimesso, ma prima di andare via ha pubblicizzato il Reiki al suo nuovo compagno di stanza.
Primo trattamento ad una donna che domani deve essere operata alla cervicale, ha accettato molto volentieri. A consigliarla una donna nella sua stessa stanza, ancora ricoverata lì, che è stata operata alla testa la scorsa settimana, aveva ricevuto Reiki il giorno prima dell'intervento. La paziente di oggi non conosceva il Reiki e nessun'altra tecnica energetica ma messa in curiosità mi ha seguita con entusiasmo, le è piaciuto così tanto che durante il trattamento mi ha detto:" ma da dove lo prende tutto questo calore?". Al momento del feedback finale ha affermato che non avrebbe mai immaginato potesse essere così bello.
Seconda donna a ricevere Reiki, una paziente della stessa stanza che sarà operata tra due giorni per un meningioma alla testa dallo stesso neurochirurgo che ha operato me quasi 5 anni fa. Conosceva già la pranoterapia ma non aveva mai sentito parlare di Reiki. Dopo la prima parte del trattamento, mentre si girava per mettersi a pancia in giù mi ha detto: "madonna mia ma che è un film? Magari tutti i giorni!" Un modo decisamente originale per esprimere tutta la sua meraviglia, ovviamente si è prenotata anche per domani, spero di essere libera per farle un trattamento bis.
Terza ed ultima seduta di Reiki al compagno di stanza di Pino, operato ieri alla cervicale. Ha lasciato in stanza i parenti pur di provare, non c'è stato nulla da spiegare sul Reiki, Pino gli aveva già detto tutto. A fine trattamento, si sentiva decisamente bene, per quanto riguarda il dolore non ha saputo dirmi nulla in quanto era sotto morfina, ma il suo corpo più agile.