Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Simpatico pomeriggio in reparto, tra persone che sono rimaste in ospedale un giorno in più e chi da scettico invece, deve ricredersi.
Primo trattamento di oggi ad una giovane donna che deve essere operata per un'ernia del disco. La signora che era piuttosto in ansia per l'intervento previsto entro la fine di questa giornata, non solo si è rilassata ma ha percepito molta energia sotto forma di vibrazione sulla parte da operare, sin dal momento in cui ho toccato la parte alta della schiena.
Secondo trattamento del pomeriggio ad un uomo anziano che deve essere operato alla colonna vertebrale. Ha accettato Reiki senza troppa convinzione, probabilmente soltanto perché glielo aveva proposto la caposala. Aveva un dolore piuttosto fastidioso alla gamba sinistra, che non gli permetteva di mantenersi fermo in posizione supina, quando ho dato energia nei punti nevralgici, le cose per fortuna sono nettamente cambiate. Alla fine del trattamento dopo essersi alzato in piedi, non faceva altro che muovere la gamba, dava calci in aria come a testare la differenza rispetto a prima. La gamba infatti era nettamente meno tesa e poco dolorante, tanto da indurlo a dire: "ma non è che non mi devo più operare? ". La mia risposta ovviamente è stata: "sono contentissima che abbia avuto dei benefici con il Reiki, ma non faccio miracoli, purtroppo avrà bisogno ugualmente di essere operato". L'uomo è tornato nella sua stanza decisamente di buon umore, ha scelto di seguire il mio consiglio, ovvero quello di mettersi a letto e provare a dormire un po, allo scopo di continuare a beneficiare dell'energia ricevuta.
Terzo ed ultimo trattamento alla paziente di nome Barbara che ieri mi ha rilasciato un'intervista. Oggi avrebbe dovuto lasciare l'ospedale, ma la dimissione è stata posticipata a domani. Il terzo trattamento ricevuto è stato ancora più piacevole, rimanere in reparto un giorno in più le ha permesso di poter usufruire di altra energia, sono certa che l'aiutera' durante la convalescenza.