Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Come spesso accade con i pazienti che rimangono più a lungo in reparto, quando rivedo coloro che hanno ricevuto Reiki prima dell'intervento, ho la possibilità di instaurare un rapporto empatico più profondo.
Il primo trattamento di oggi è andato ad un uomo già operato per un neurinoma del nervo acustico, domani è in uscita. Il trattamento è stato gradevole in particolare sulla schiena dove ha un po di tensione. Piacevolmente sorpreso da questa novità, mi ha ringraziata più volte.
Seconda persona a ricevere Reiki è stata la donna che ha ricevuto energia la settimana scorsa, prima dell'intervento di neurinoma del nervo acustico. Appena mi ha visto ha subito espresso il desiderio di poter ricevere altro Reiki così ha potuto sperimentare un trattamento post intervento. Abbiamo chiacchierato piacevolmente, anche oggi mi ha fatto i complimenti per ciò che dono ai pazienti. L'esperienza è stata ancora più gradita della precedente seduta, al termine del trattamento mi ha concesso un'intervista che verrà pubblicata tra qualche giorno su Radio Onda Reiki.
Terza ed ultima donna del pomeriggio, una paziente che domani sarà operata per meningioma, purtroppo è al suo terzo intervento. A fine trattamento mi ha detto di essersi rilassata (in realtà quasi addormentata) ma ha anche aggiunto di non aver sentito nulla. Facendo altre domande però,  è venuto fuori che ha percepito il calore delle mani in ogni punto trattato, in particolare alla testa, guarda caso proprio dove deve essere operata. Tornata in stanza camminava anche più velocemente di prima.
Nella sua stessa stanza c'è anche un'altra paziente che ha ricevuto Reiki poco prima di essere operata alla schiena la settimana scorsa. Non le ho neanche chiesto se volesse un altro trattamento perché per me era già ora di andare via. Sempre in quella stanza c'è una donna che deve operarsi tra due giorni, si è già prenotata per un trattamento per domani, Sperava di farlo oggi, ma pazienterà altre 24 ore, mi ha chiesto a che ora arrivo, probabilmente vuole essere sicura di vedermi e magari essere la prima del pomeriggio, vedrò di accontentarla.