Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Finalmente di nuovo trattamenti Reiki anche a donne. Proprio nel racconto di ieri avevo comunicato che ultimamente a ricevere Reiki, erano più uomini che donne, oggi l'equilibrio si è ristabilito.
La prima paziente a ricevere Reiki è stata una donna che domani deve essere operata alla colonna vertebrale. È entrata proprio oggi ma ancora non era pronto il suo letto, pertanto non aveva neanche potuto cambiarsi. Cosa c'è di meglio del Reiki in un momento del genere? Le attese sono molto spesso snervanti, ricevere un trattamento di benessere è sicuramente un buon modo per ingannare l'attesa. La signora ha accettato di buon grado e si è predisposta a ricevere energia. Prima di iniziare le ho detto che è molto importante lasciarsi andare, perché in questo modo l'energia viene recepita con più facilità. A quel punto lei ha risposto "ho capito, quindi senza corazza!" direi che questa frase rende proprio l'idea, ed aggiungerei "proprio come un bambino". La paziente ha sentito molto calore ovunque in particolare alla testa, alla schiena ed ai piedi che solitamente sono molto freddi. E'stato in sintesi molto piacevole, inoltre poco dopo ho avuto ulteriore conferma da un infermiere, la donna gli ha riferito di essersi piacevolmente rilassata.
Subito dopo di lei è stato il turno di una donna già operata alla testa. È molto ben predisposta e ricettiva verso le discipline energetiche, conosce il Reiki già da qualche anno. Il trattamento è stato molto gradito, ha sentito energia sotto forma di calore, in particolare nei sui punti nevralgici. E' nata tra noi una buona empatia proprio perché ci piacciono le stesse cose, ci siamo scambiati i contatti, spero proprio di non perderla di vista. È una donna energica e combattiva sono certa che guarirà presto, proprio come è successo a me, ormai quasi cinque anni fa.