Developed in conjunction with Joomla extensions.


Quest'oggi tre trattamenti Reiki ed una intervista.
Ad indicarmi il primo paziente candidato a ricevere Reiki è stato l'infermiere che adora scherzare sempre. Anche oggi era di buon umore, ma quando ha proposto Reiki al paziente si è mantenuto sul professionale. L'uomo ha accettato molto volentieri, domani mattina deve essere operato per un neurinoma del nervo acustico. Il paziente ha gradito il trattamento, si è rilassato ed era contento di aver provato, il calore benefico è stato piacevole e percepito bene su tutte le parti del corpo.
Subito dopo una piccola pausa in sala infermieri dove tra gli altri c'era anche il primario ed un neurochirurgo che aveva già ricevuto Reiki qualche settimana fa. Quest'oggi il secondo trattamento è stato più soddisfacente, soprattutto per quanto riguarda un dolore cronico che ha alla spalla sinistra. Alla fine della seduta mi ha rilasciato un'intervista che sarà pubblicata nei prossimi giorni sulla mia web radio Onda Reiki.
Terzo ed ultimo trattamento ad una donna già operata alla colonna vertebrale, domani è in uscita. Era in compagnia della sua famiglia, marito e due figli, ma incuriosita dal Reiki mi ha seguita volentieri. Al termine della seduta, non solo era soddisfatta per il rilassamento ed il piacevole calore percepito un po' ovunque in particolare sulla schiena, ma si è alzata facilmente dal lettino perché sentiva meno dolore sulla parte operata. Le gambe erano più leggere, e la donna camminava meglio di prima, è ritornata dalla sua famiglia in forma e soddisfatta.
Il 21 aprile 2018 ci sarà a Fino Mornasco (CO) un altro incontro con operatori e Master di Reiki riguardante il workshop "Il Reiki ai malati" per i dettagli visitare questo link: http://www.microportale.net/reiki/555-workshop-il-reiki-ai-malati-a-fino-mornasco-como . Adesioni entro e non oltre il 13 aprile, il "partecipo" su Facebook è gradito, ma non è sufficiente per prenotare. Per info contattarmi in privato anche via email ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.