Developed in conjunction with Joomla extensions.

Oggi in assenza della caposala è stata la sua vice ad indicarmi la prima paziente per la seduta di Reiki.
La donna è stata operata ieri per un'ernia del disco, quindi ha preferito ricevere il trattamento veloce da seduta. Conosceva già lo Shiatsu di conseguenza è già aperta ai trattamenti bioenergetici. Per dare Reiki sulla parte operata ho dovuto tenere le mani a distanza, ma l'energia è stata percepita ugualmente su ogni punto. Particolare effetto addirittura sull'addome proprio all'altezza dell'intervento alla schiena.
Seconda persona a ricevere Reiki è stato un paziente oncologico operato alla zona lombare. Si è sentito accolto dall'energia ricevuta, provando una profonda sensazione di sollievo e leggerezza.
Terzo ed ultimo trattamento ad un uomo operato ieri per una ciste ad una mascella. Parlando di energia l'uomo mi ha detto che i suoi figli da bambini gli chiedevano spesso l'imposizione delle mani. Gradivano il calore che emanava, ma poi era lui a scaricarsi, quindi ad un certo punto ha detto basta, in pratica è un pranoterapia naturale. Ha gradito moltissimo il trattamento Reiki, si è così rilassato che ad un certo punto credo proprio che si sia addormentato. Ha voluto il mio biglietto da visita per saperne di più. Quando sono andata via stava per accendere il tablet e visitare il mio sito web.
Il 10 febbraio 2018 ci sarà a Roma, la seconda edizione del workshop "Il Reiki ai malati" per maggiori info seguire questo link: http://www.microportale.net/reiki/555-workshop-il-reiki-ai-malati-seconda-edizione. Questa edizione del workshop a Roma potrebbe essere l'ultima, in quanto non tutte le persone sono disposte ad affrontare un viaggio, prossimamente mi sposterò io a Como. Per prenotarsi è necessario contattarmi in privato entro e non oltre venerdì 02 febbraio, con ulteriore conferma telefonica. Per motivi organizzativi non saranno accettate prenotazioni oltre quella data, grazie.