Developed in conjunction with Joomla extensions.

Solamente due trattamenti Reiki questo pomeriggio: una ragazza ed una donna, tutte e due post intervento.
La ragazza è di un altro reparto, di questo periodo in neurochirurgia ci sono due letti a disposizione di chi deve affrontare interventi maxillo-facciale.
La paziente è stata operata alla parte superiore della mandibola per un difetto congenito, l'intervento è stato lungo quindi per quella inferiore dovrà tornare in un altro momento. Il trattamento Reiki l'ha rilassata, ha percepito energia sotto forma di calore in particolare alla testa e ai piedi, mi ha ringraziata ed abbracciata prima di tornare in stanza. Chissà se domani sarà possibile un bis, credo uscirà molto presto.
Secondo trattamento ad una donna operata alla testa, in realtà è giunta al terzo intervento. Ho dovuto attendere qualche minuto prima di portarla nella stanza per la seduta di Reiki, era necessario prima di tutto rifare la fasciatura alla testa. Abbiamo deciso di comune accordo che fosse meglio non toccare la testa, ha molta paura per le infezioni. Ovviamente ho comunque trasmesso energia alla parte operata, facendo attenzione a tenere le mani a debita distanza. La cosa interessante è che ad un certo punto è stata lei a dirmi su quali punti della testa c'era bisogno di dare più Reiki. Intuitivamente aveva capito chiaramente che, dove percepiva più calore, c'era bisogno di energia aggiuntiva. È rimasta piacevolmente sorpresa da questo effetto benefico con le mani a distanza, a suo avviso è una tecnica molto interessante, tornata a casa si documentera' in maniera più approfondita. Felicissima di aver sperimentato il Reiki, si aggiunge anche lei alla lunga lista di chi, dopo aver ricevuto Reiki dice: "è vero, bisogna proprio provare per credere!".
Il 10 febbraio 2018 ci sarà a Roma, la seconda edizione del workshop "Il Reiki ai malati" per maggiori info seguire questo link: http://www.microportale.net/reiki/555-workshop-il-reiki-ai-malati-seconda-edizione. Per prenotarsi è necessario contattarmi in privato il prima possibile, la sala non è molto grande.