Developed in conjunction with Joomla extensions.

Eccomi qui a raccontare l'ultimo giorno in reparto per il 2017.
Primo trattamento del pomeriggio ad una donna già operata alla cervicale, portava un collarino rigido. In precedenza era stata operata anche alla schiena nella zona lombare, oggi aveva dolori in quel punto e alla cervicale. Molto favorevole a provare il Reiki mi ha detto: faccia pure, mi piacerebbe che fosse utile per i dolori che ho in quei due punti. In maniera più che spontanea mi è uscita la frase "il Reiki accetta richieste, chissà magari sarà accontentata". Così è stato, l'operatore Reiki è solo un tramite, ma l'energia è intelligente e sa dove andare, ed ha esaudito il desiderio della signora. Anche l'energia fa dei regali, proprio come Babbo Natale.
Secondo trattamento di oggi ad una donna che aveva già ricevuto un trattamento Reiki la settimana scorsa, dopo l'intervento alla testa. Oggi ha voluto fare il bis perché l'effetto rilassante del trattamento ricevuto la prima volta, è durato a lungo anche in seguito. Mi ha confidato che ultimamente è diventata piuttosto ansiosa, sentirsi tranquilla per lei è veramente importante. Quale cosa migliore del Reiki senza effetti collaterali? Anche oggi si è rilassata tantissimo e mi ha ringraziata più volte.
Terzo trattamento ad un uomo che deve essere operato domani per una ciste ad una gamba. Piuttosto scettico inizialmente ha voluto comunque provare. Durante il trattamento si è addormentato, quindi l'energia è entrata senza ostacoli. Alla fine gli ho chiesto com'era andata anche se sapevo già che poteva dirmi ben poco,  per la maggior parte del tempo aveva dormito... In realtà qualcosa ha saputo dirmi, il calore delle mani è stato molto piacevole e lo ha sentito in particolare sulla testa e sull'addome. Non credeva  potesse funzionare, è stato allora che mi ha detto tra le altre cose, di essere un fisioterapista, quindi abituato a sperimentare tutt'altro genere di tecnica.
Riuscire a fare apprezzare il Reiki alle persone che, oltre a non conoscere questa disciplina, sono portate per lavoro a sperimentare altro nella vita, mi rende fiera di essere appassionata di Reiki. In effetti sono una divulgatrice di Reiki ad oltranza, proprio in ambiente sanitario, dove c'è tanto bisogno. Per tale motivo continuerò senza sosta con questo intento.