Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Oggi ho trovato ancora in reparto la signora Tiziana, ricorderete che la settimana scorsa mi ha rilasciato un'intervista. Per chi non l'avesse ancora ascoltata questo il link: https://www.spreaker.com/user/ondareiki/tiziana-e-lentusiamo-per-il-reiki . L'hanno trattenuta in reparto più del dovuto per via del problema al piede, ma domani verrà trasferita altrove per il periodo di riabilitazione. Appena mi ha vista si è subito alzata dal letto, per seguirmi e ricevere Reiki. Era così felice di fare l'ennesimo trattamento, che nel momento in cui ha chiuso gli occhi, ho percepito in lei un volto così disteso, da scorgere perfino un sorriso angelico. Quando la persona si lascia andare, il Reiki ha la strada più facile e và in profondità. Effettivamente a fine trattamento era più che soddisfatta, la giornata era stata faticosa per lei, in particolare per la mattinata passata con la fisioterapista. Il Reiki però oggi le ha dato ciò che le serviva al momento, ovvero una bella carica energetica.
Secondo trattamento ad una donna di Napoli che è venuta a Roma, per farsi operare ad un neurinoma del nervo acustico. Piuttosto scettica a differenza del marito, il quale ha dimostrato subito interesse a ciò che si stava proponendo alla moglie. A fine trattamento la paziente si è resa conto che il calore percepito era decisamente benefico. Ha notato inoltre che il calore era stato più evidente in alcuni punti e tornata dal marito gli ha raccontato con soddisfazione quanto aveva ricevuto.
Terzo ed ultimo trattamento ad un uomo che domani deve essere operato per un'ernia cervicale. Si è dimostrato subito molto interessato, anche se non aveva mai provato nessuna tecnica energetica. A fine trattamento mi ha detto di sentirsi più rilassato e che sulla schiena ha sentito più calore che in altri punti. Ha inoltre specificato che prima sentiva poggiare le mani sul corpo e subito dopo lo sviluppo del calore, un resoconto ben dettagliato direi. Se domani lo operano di pomeriggio probabilmente farà un bis.