Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

Oggi è stata la giornata del numero tre, il numero perfetto per eccellenza. Per la terza volta ho trattato il neurochirurgo che a settembre è stato il primo ad accettare un trattamento Reiki dalla sottoscritta, per chi si fosse perso l'articolo, questo il link: http://microportale.net/reiki/54-la-giornata-piu-emozionante che dire della giornata odierna? E' stato ancora più emozionante, continuando a leggere capirete il perchè.

Anche oggi ha apprezzato moltissimo il trattamento, di solito racconto qualche particolare nei miei articoli settimanali, ma stavolta non lo farò, potrete udire direttamente dalla sua voce ciò che pensa del Reiki,  e della diffusione dello stesso negli ospedali. Nei prossimi giorni inserirò l'intervista sulla mia web radio Onda Reiki https://www.spreaker.com/user/ondareiki , intanto per chi vuole ci sono altre interviste da ascoltare. Non capita tutti i giorni di poter intervistare un neurochirurgo su questo argomento, ed io sono contenta di aver avuto questa opportunità. Tutti noi reikisti - chi più chi meno - desideriamo che il Reiki si diffonda, ma non è semplice vincere lo scetticismo, durante l'intervista si parla anche di questo. Grazie mille Dr. Rinaldi!

E visto che era il giorno del tre, ecco un'altra persona che ha ricevuto  Reiki già due volte, un uomo operato di neurinoma, che seppur scettico almeno inizialmente, si è reso conto che funziona. Anche lui al termine del terzo trattamento, mi ha concesso una piccola intervista, che sarà elaborata e pubblicata su Onda Reiki la settimana prossima.

Che altro dire? Non so cos'altro aggiungere, oggi sono sono strafelice. Il Reiki è da tempo parte integrante della mia vita, e questi piccoli/grandi successi mi danno la voglia, la forza e la determinazione necessaria per andare avanti. Il tempo vola: un anno fa in questi giorni c'è stata una riunione in reparto per presentare il Reiki come volontariato ed il  2 marzo ho iniziato, sono passati dieci mesi  e mi sembra ieri... succede sempre così quando si fa qualcosa con entusiamo!!!